Trekking a Ischia, Capri e Procida

Parti per una vacanza di trekking da vivere in compagnia negli angoli di Capri e delle Isole Flegree tra antichi crateri, vecchie cantine scavate nel tufo e vitigni a picco sul mare.

7 giorni e 6 notti

Date
16/6; 14/7; 4/8; 8/9; 6/10

Partenza domenica

Dalla montagna al mare: tutto in un’unica vacanza! Ischia, Capri e Procida sono celebri in tutto il mondo per la loro bellezza e ora è il momento di conoscerle davvero: camminando capirai qual è la loro doppia anima, scoprendo isole marinare e contadine insieme. Colori, tradizioni, profumi e sapori diversi ma unici, che ritroverai anche a tavola, tra spaghetti ai ricci di mare e pesce all’acqua pazza o un piatto di “insalata cafona”. Buona cucina, quindi, ma anche tante passeggiate in compagnia, alla scoperta di insenature, spiagge e porticcioli, resti di antichi crateri esplosi e atmosfere da cinema alla Corricella dov’è stato girato il film ”Il Postino” dell’indimenticabile Troisi. E alla fine della giornata, non può mancare il meritato relax alle terme al Negombo.

Domenica:ritrovo in hotel nel tardo pomeriggio, posiamo le valigie e facciamo il briefing con la guida sul programma della settimana e poi tutti a cena!

Lunedì:oggi si esplora la parte più selvaggia dell’isola d’Ischia dai panorami mozzafiato: cammineremo per antiche strade di campagna, dove si respira ancora un’autentica aria campestre e non è difficile incontrare contadini al lavoro e assaggiare i prodotti dell’isola. Cammineremo dal Vatoliere a Piano Liguori tra piccoli villaggi rurali incastonati nella collina e terrazzamenti di vite e olivi. A pranzo la signora Maria ci accoglierà sulla sua terrazza a picco sul mare dai colori sferzanti: rosso dei grappoli di pomodori dietro di noi e blu del mare davanti, con una vista spettacolare su Capri e la penisola Sorrentina. La tavola sarà imbandita con verdure appena colte e cucinate al momento, dalle melanzane, alla famosa bruschetta ischitana, per finire in bellezza con la marmellata di limoni il tutto condito con l’ottimo vino locale! Nel pomeriggio riprenderemo il nostro cammino attraverso frutteti e giardini fioriti. In primavera peschi, mandorli e rose renderanno l’aria inebriante. Una via basolata tra le antiche case padronali e i terreni coltivati a frutteto ci condurrà a Campagnano e da li fino all’hotel, senza mai abbandonare la vista mare, e il golfo di Pozzuoli.

Martedì:dopo colazione ci recheremo a piedi al porto dove il traghetto di linea ci porterà all’isola di Procida. Inizieremo la nostra visita proprio dal porto dove per iniziare la giornata potremo assaggiare il tipico dolce procidano (le lingue). La nostra guida ci farà conoscere tutti gli angoli più nascosti dell’isola in un giro ad anello che si snoderà tra la marina, la Corricella, la Chiaiolella e la vecchia Acropoli Micenea. La visita al borgo si snoderà attraverso le camere dell’ex carcere borbonico, il palazzo D’Avalos, le case di tufo con architettura tipicamente isolana: archi e scale esterne a collo d’oca. Ci saremo così guadagnati un generoso rinfresco a base di insalata di limoni e pizza di scarole sulla meravigliosa terrazza di Terra Murata. Un po’ di riposo al sole e di nuovo in cammino lungo le spiagge che circondano l’isola dove potremo concederci un bagno rinfrescante di fronte ai faraglioni procidani. Ritorno via mare nel pomeriggio.

Mercoledì:oggi proseguiremo l’esplorazione di Ischia osservandola dall’alto, con un bel trekking al monte Epomeo, grande e verde montagna di quasi 800 metri che domina l’intera isola e che ci mostra tracce di un passato submarino. Il tufo verde che troveremo lungo la mulattiera che porta alla cima rappresenta le tracce di un antico passato, quando l’Epomeo si levò dal mare grazie a potentissime eruzioni. Cammineremo sulle pendici di questa silenziosa montagna testimone del volo dei falchetti, delle corse dei conigli selvatici, della vita quotidiana dei pastori che qui ancora oggi accompagnano le loro greggi di pecore. Dopo aver visitato l’eremo di San Nicola scavato nella roccia tufacea, vi aspetta un’esperienza insolita e riservata a pochi: cammineremo fino ad inoltrarci nella Falanga, un fitto bosco di castagni, un vero labirinto punteggiato di case rupestri: sarà una di queste case ad accoglierci per il nostro pranzo al sacco. La nostra guida locale esperta del posto ci svelerà i segreti del bosco: tra questi le fosse à neve, vasche di pietra scavate nel terreno che venivano riempite di neve pressata e ricoperte di foglie e rami in modo da poter utilizzare questo ghiaccio nella stagione calda per conservare gli alimenti e raffreddare il vino. Ritorno con navetta privata in hotel.

Giovedì:giornata libera. Se volete rilassarvi alle terme non avrete che l’imbarazzo della scelta: dalle famose terme di Poseidone a Forio, al Parco termale di Negombo, a quello di Castiglione o il più intimo Bagnitiello. Oppure un bagno libero tra terme e mare a Sorgeto, piccola baia di ciottoli rotondi con acqua calda sorgiva che esce direttamente dal mare. Agli appassionati di botanica consigliamo una visita a La Mortella, splendido giardino mediterraneo e subtropicale. Per gli amanti della storia imperdibile una visita approfondita al Castello Aragonese.

Venerdì:ultima giornata in cui vi regaleremo il gioiello del Mediterraneo: Capri. Il nostro trekking ci porterà al Monte Solaro, chiamato anche “Acchiappanuvole” per via della corona di nubi che si formano all’alba e al tramonto quando si accentua lo sbalzo termico tra mare e roccia. Appena sbarcati al porto potremo assaggiare il famoso panino caprese di Aldo, il più buono di tutta l’isola. Zaino in spalla perchè inizia la nostra ascesa fino all’eremo di Santa Maria a Cetrella così chiamato per la presenza di un’erba odorosa di limone, “erba cetra”. Qui la bellezza si fa selvaggia, tra rocce aguzze che scendono a picco sul mare, i faraglioni, eterni guardiani dell’isola e i voli dei gabbiani. Una volta in cima, su uno dei picchi minori del massiccio del Monte Solaro si ergono i ruderi del Castello Barbarossa, dal soprannome dato all’ammiraglio ottomano Khair-ad-din che lo espugnò nel 1535. Inizia la discesa verso il paesino di Anacapri con le sue caratteristiche vie strette e poi giù a piedi fino all’imbarco del traghetto per Ischia.

Sabato: è tempo dei saluti e della partenza, lasciamo questa terra che ci ha regalato tante emozioni e nuovi amici, alla prossima vacanza!
€ 620 in collaborazione con JONAS VACANZE
PER INFO E PRENOTAZIONI:
scrivi a simone@jonas.it con codice BICIEVENTO 2019

Maremma che vacanza. In bicicletta in Costa d’Argento

Goditi una settimana in bici in Maremma alla scoperta delle perle nascoste dell’Argentario: natura incontaminata, archeologia, storia, tradizioni e buona cucina in compagnia

Date
19/5; 16/6; 21/7; 1/9; 29/9

7 giorni e 6 notti

Partenza domenica

Nell’agriturismo Le Spighe, immerso nella campagna, ti accoglierà Giancarlo: nell’orto conviviale assaggerai le sue creazioni culinarie che combinano tradizione e spirito creativo, accompagnate da un buon bicchiere di Morellino e dai grilli in concerto. Con il passo silenzioso della bici scoprirai le storie della Maritima Regio, la Maremma, terra di grandi contrasti: amata, contesa e sfruttata lungo il corso della storia, rivivrai i racconti che solo gli anziani del luogo ti possono tramandare: incontri gastronomici tra cultura ebraica e maremmana, storie di briganti e di pirati, ricette spagnole cinquecentesche, che hanno dato origine ad una terra unica nel suo genere. Una terra bellissima da vedere e vivere dalla primavera, all’estate fino all’autunno, per una vacanza all’insegna della sostenibilità che tocca con mano le perle nascoste della Maremma.

Domenica: arrivo in agriturismo nel tardo pomeriggio. Ritrovo con il gruppo e l’accompagnatore. Cena nell’orto gustando i prodotti locali a “metro zero”. Presentazione del programma della settimana.

Lunedì:iniziamo la giornata con una deliziosa colazione a bordo piscina. Partiamo dall’agriturismo con le nostre biciclette e ci immergiamo nella campagna maremmana per poi imboccare un suggestivo sentiero lungo mare ciclabile che ci condurrà al porticciolo di Talamone dominato dalla antica rocca medioevale degli Aldobrandeschi. Dopo una breve visita al borgo tra le antiche case in pietra, scendiamo al Bagno delle Donne dove potremo pranzare in tutta tranquillità a bordo mare, esplorare i fondali e fare un bagno nelle acque cristalline della baia. Ci rimettiamo in sella nel pomeriggio per addentrarci nel Parco della Maremma: pedaleremo in pianura lungo uno dei canali della bonifica Lorenense in compagnia dell’avifauna locale. Rientriamo in agriturismo percorrendo una strada bianca che attraversa l’azienda vinicola del Bruni e finalmente ci rilassiamo a bordo piscina in attesa della cena.

Martedì:questa giornata ci regala una vera esperienza visiva e sensoriale fatta di profumi e giochi di luce. Pedalando tra le strette strade della bonifica ombreggiate da pini marittimi e querce iniziamo a salire verso l’antico borgo fortificato di Magliano in Toscana da cui si gode una vista spettacolare sull’Argentario e sulle isole di Giglio e Montecristo. Una piccola sosta per una passeggiata lungo il cammino di ronda dell’imponente cinta muraria e ci spostiamo verso l’antica Porta San Giovanni con le due torri aldobrandesche fino alla Chiesa di San Martino con i suoi affreschi in stile senese. Scendiamo poi lungo un suggestivo sentiero di ulivi dall’antica pavimentazione di epoca romana fino all’Abbazia romanica di San Bruzio. Qui ci concederemo una meritata pausa, seduti all’ombra degli ulivi che circondano questa misteriosa Abbazia. Sulla via del rientro la brezza salmastra e gli spazi aperti della Maremma ci accompagneranno fino al nostro Agriturismo nel tipico paesaggio toscano fatto di dolci colline disegnate ad arte con le vigne, gli uliveti ed i campi arati intramezzati da piccole macchie di boschi ed arbusti sempreverdi.

Mercoledì:con un transfer privato raggiungiamo la cittadina di Orbetello, dimora della luce riflessa famosa per i suoi tramonti e le sue albe che si specchiano nelle acque della laguna che la circonda. L’acqua sarà la protagonista indiscussa della giornata: iniziamo a pedalare lungo la laguna di ponente fino al più celebre simbolo del paese: il Mulino Spagnolo, ultimo esemplare rimasto di nove mulini fatti costruire dai Senesi nel quattrocento. Qualche chilometro ci separa dall’antico borgo marinaro di Porto Ercole dominato da quattro forti spagnoli che si ergono a sua difesa. Ci siamo meritati una sosta per il pranzo in una splendida caletta del Monte Argentario, dove potremo rilassarci in spiaggia o affittare la canoa per un bagno lontano dalla costa. Riprendiamo le nostre biciclette per entrare nella Pineta della Feniglia, sentiero largo e pianeggiante che percorre lintero tombolo che congiunge l’Argentario alla terraferma. Rientriamo a Orbetello costeggiando la laguna di Levante, dove nidificano molte specie di uccelli tra cui il fenicottero rosa, l’airone bianco maggiore e il cormorano. Ritorno con il transfer all’agriturismo.

Giovedì:giornata libera. Sono ancora tante le perle nascoste di questo territorio da conoscere: per gli amanti dell’arte una visita al Giardino di Niki de Saint Phalle, parco artistico composto da ciclopiche sculture raffiguranti i 22 arcani maggiori dei Tarocchi, poi una gita per le viuzze del paese medioevale di Capalbio dove finire con una cena a base di cinghiale! Chi avesse ancora voglia di sport e di mare può fare una gita in barca a vela nel paradiso dei cetacei verso le isole di Giannutri e Giglio. L’Isola del Giglio è facilmente raggiungibile anche con il traghetto dal paese di Porto Santo Stefano e ci offre la possibilità di combinare la visita al borgo antico di Giglio Castello, con un panoramicissimo trekking e un tuffo a mare prima di riprendere la via di casa. Per gli amanti dell’archeologia consigliamo la visita alla nascosta città di Cosa con annesso piccolo museo, che si erge sulle alture del promontorio di Ansedonia. Chi volesse invece solo rilassarsi, niente di meglio che un bagno nelle acque termali naturali di Saturnia per finire con pranzo e visita al paese di Montemerano! E perché non provare a cavalcare seguendo le tracce dei butteri in sella ad un vero cavallo maremmano? Per questo ci aspetta Fabrizio che ci accompagnerà lungo un sentiero panoramico immersi nella stupenda macchia mediterranea per terminare con grigliata e pranzo con prodotti tipici locali.

Venerdì:qualunque attività abbiate deciso di svolgere il giovedì dovrete conservare un po’ di energia per questa ultima giornata in cui lasciamo le biciclette per avventurarci a piedi lungo i sentieri del Parco dell’Uccellina. Questo trekking ci porterà a conoscere la storia delle torri anticorsare dislocate sui promontori che offrono una migliore visibilità sul mare. Passiamo prima dalla torre di Castel Marino del XII secolo, con un panorama mozzafiato sul mare e le isole dell’Arcipelago Toscano, poi scendiamo attraverso la pineta fino ad una spiaggia deserta dove mangeremo il nostro pranzo al sacco e ci ristoreremo con una bagno rinfrescante. Dopo pranzo potremo visitare l’ex Granaio Lorenense, un grande edificio ottocentesco oggi casa della Biodiversità, e proprio di fronte osservare i recinti e le stalle con i cavalli maremmani, i tori, le vacche maremmane, gli asini amiatini della fattoria dell’azienda Regionale Agricola di Alberese e ci facciamo raccontare la storia dei butteri, che partono da qui tutte le mattina per controllare le mandrie al pascolo. Finiamo in bellezza con la degustazione di un’ottima birra maremmana per poi rientrare all’agriturismo per la nostra ultima serata.

Sabato:è tempo dei saluti e della partenza, lasciamo questa terra che ci ha regalato tanti scorci indimenticabili e nuovi amici con i quali abbiamo condiviso la vacanza.

€ 620 in collaborazione con Jonas Vacanze

PER INFO E PRENOTAZIONI:

scrivi a alice@jonas.it con codice BICIEVENTO2019

https://www.jonas.it/vacanza_bici_in_toscana_1225.html

Gustatus va in bicicletta 2018

Domenica 4 Novembre una bella pedalata in Mountain Bike, e-MTB o bicicletta ibrida.

Ritrovo alle ore 9 in Piazza della Repubblica di Orbetello presso lo stand di Bicievento/Girobike. Iscrizione e partenza alle ore 10,00. Pedaleremo lungo la ciclabile della laguna di Ponente, attraverseremo la Sitoco, esempio di archeologia indistriale e poi pedalando lungo la Valle dell’Albegna. Prima visita alla Fattoria La Parrina con degustazione. Poi di nuovo in sella verso l’azeinda agricola Bruni dove visiteremo la cantina e assaggeremo un buon bicchiere di rosso. Ancora qualche chilometro per rilassarci presso l’azienda agricola biologica I Rustici. Nel pomeriggio rientro dall Giannella navigando sul battello con le biciclette al seguito. Arrivo a Orbetello verso le ore 16,30.

L’escursione è di livello medio, 50 km, poco dislivello, misto tra asfalto e sterrato. La partecipazione è gratuita (anche alle degustazioni), ma è obbligatoria l’iscrizione entro il 1 Novembre  scrivendo a bicievento@gmail.com o chiamando Stefania 3466856651

 

Vi aspettiamo!

Dal 1 al 4 Novembre all’Argentario in MTB elettrica

Un fine settimana di turismo ecologico in Mountain Bike con pedalata assistita alla scoperta dei sentieri nascosti dell’Argentario e della Valle dell’Albegna: natura selvaggia, archeologia, storia e tradizioni. Escursioni giornaliere con guida esperta. Serate in compagnia con cucina, vino e olio prodotti dall’agriturismo Albergabici Le Spighe immerso nella campagna maremmana.

PROGRAMMA

Giovedì 1 Novembre: arrivo individuale all’Agriturismo. Presentazione del tour e cena tutti in compagnia presso il ristorante La Rosa dei Venti (inclusa).

Venerdì 2 Novembre: dopo una ricca colazione ci immergiamo nella campagna maremmana per poi imboccare un suggestivo sentiero lungo mare ciclabile che ci condurrà al porticciolo di Talamone dominato dalla antica rocca medioevale degli Aldobrandeschi che visiteremo. Dopo una breve visita al borgo tra le antiche case in pietra, ci rimettiamo in sella per addentrarci nel Parco della Maremma: pedaleremo lungo uno dei canali della bonifica Lorenense in compagnia dell’avifauna locale. Rientro in agriturismo nel pomeriggio per una doccia. Serata speciale a Orbetello dove si tiene la manifestazione Gustatus; avremo così l’occasione di degustare tanti vini e prodotti locali potendo scegliere tra un’infinità di proposte per la cena (non inclusa). Tot. 50 km dislivello 150 mt.

Sabato 3 Novembre: pedalata rilassante in pianura fino al paese di Orbetello, dimora della luce riflessa famosa per i suoi tramonti e le sue albe che si specchiano nelle acque della laguna che la circonda. L’acqua sarà la protagonista indiscussa della giornata: pedaliamo lungo la Laguna di Ponente fino al più celebre simbolo del paese: il Mulino Spagnolo, ultimo esemplare rimasto di nove mulini fatti costruire dai Senesi nel quattrocento. Qualche chilometro ci separa dall’antico borgo marinaro di Porto Ercole dominato da quattro forti spagnoli che si ergono a sua difesa. Ci siamo meritati una sosta per il pranzo in una splendida caletta del Monte Argentario. Riprendiamo le nostre biciclette per entrare nella Pineta della Feniglia, sentiero largo e pianeggiante che percorre l’intero tombolo che congiunge l’Argentario alla terraferma. Rientro all’agriturismo in tardo pomeriggio. Cena presso il Ristorante La Rosa dei Venti a pochi minuti in auto dall’agritursimo (inclusa). Tot. 70 km Dislivello 150 mt.

Domenica 4 Novembre: questa sarà una giornata speciale in cui ci uniremo alla manifestazione di Gustatus per conoscere alcuni produttori locali. Un itinerario tra le dolci colline in cui alterneremo la visita a luoghi di interesse storico come Magliano in Toscana e l’Abbazia di San Bruzio alla visita alle eccellenze della produzione di olio, vino, affettati e formaggi della Maremma. Tre aziende in cui oltre a conoscere i produttori ci verrà offerta una degustazione di prodotti. Rientro nel pomeriggio in agriturismo per salutarci e rientrare verso casa. Tot. 50 km Dislivello 150 mt.

DETTAGLI

Il COSTO della gita è di 185€ a testa che include tre notti in camera doppia e colazione presso la Fattoria Le Spighe, 2 cene presso il ristorante La Rosa dei Venti ( 5 minuti dall’agriturismo in auto), guida autorizzata, degustazioni del 4 novembre offerte dai produttori.

Supplemento camera singola 20€ al giorno.

Il NOLEGGIO delle Mountain Bike elettriche ha un costo di 25€ al giorno.

Per PRENOTAZIONI e INFORMAZIONI chiamare Stefania 3466856651 o scrivere a bicievento@gmail.com

Prenotazioni entro il 19 ottobre.

I tour dell’estate 2018

Sono arrivate le nuove escursioni dell’estate 2018!

Ogni giorno della settimana un tour a piedi o in bicicletta per tutti i livelli ed esigenze!

Si comincia MARTEDI con MAGLIANO IN TOSCANA E L’ABBAZIA DI SAN BRUZIO CON PRANZOsan bruzio

Un tour in bicicletta che partendo dall’agriturismo Le Spighe si addentra nella campagna interna visitando lo splendido borgo di Magliano in Toscana dove ci fermeremo anche a pranzare in una tipica trattoria racchiusa tra le sue mura. Si continua a pedalare e una discesa dall’antico pavimento romanico ci condurrà in mezzo ad un bosco di ulivi dove l’Abbazia di San Bruzio si eleva in tutto il suo fascino ed antico mistero. La nostra guida ci mostrerà ancora un piccolo gioiello di questa zona: l’ulivo della strega raccontandoci le leggende che i vecchi maremmani tramandano di generazione in generazione. Alle 15 rientro all’Agriturismo Le Spighe. Scopri qui i dettagli del tour.

MERCOLEDI’ invece andremo alla SCOPERTA DELL’ISOLA DI GIANNUTRI!

Risultati immagini per giannutri

Ci ritroveremo alla biglietteria di Maregiglio per imbarcarci alle ore 10 con destinazione Giannutri, l’isola dei gabbiani. Sbarcheremo a Giannutri allo Spalmatoio alle 11, subito accolti dai fiori di Delosperma, che si è adattata bene all’ambiente asciutto dell’isola. Inizieremo la nostra passeggiata verso il faro. Intorno splendidi fondali ricchi di biodiversità dove nuotano spesso delfini e balene.  Una volta raggiunto il faro la vista si apre sulle scogliere dei Grottoni, ad ovest, e su Punta di Capel Rosso, ad est, luogo privilegiato per la nidificazione dei gabbiani. Ci riposeremo per circa un’ora mangiando il nostro pranzo al sacco. Il fascino della natura ci conquisterà e potremo godere di paesaggi incantevoli tra centinaia di gabbiani che volano su di noi, il mare cobalto e la ricca vegetazione di euforbia che ci circonda. Rientro in traghetto alle 16.00.

GIOVEDI’ è tempo di pedalare con le nostre biciclette scopriremo TALAMONE E IL PARCO DELL’UCCELLINA

Ritrovo e partenza alle 10 all’Agriturismo Le Spighe. Con le nostre biciclette e ci immergiamo nella campagna maremmana per poi imboccare un suggestivo sentiero lungo mare ciclabile che ci condurrà al porticciolo di Talamone dominato dalla antica rocca medioevale degli Aldobrandeschi che visiteremo. Dopo una breve visita al borgo tra le antiche case in pietra, scendiamo al Bagno delle Donne dove potremo pranzare in tutta tranquillità a bordo mare, esplorare i fondali e fare un bagno nelle acque cristalline della baia. Ci rimettiamo in sella nel pomeriggio per addentrarci nel Parco della Maremma: pedaleremo in pianura lungo uno dei canali della bonifica Lorenense in compagnia dell’avifauna locale. Rientriamo in agriturismo percorrendo una strada bianca che attraversa l’azienda vinicola del Bruni e finalmente rientriamo all’agriturismo dove abbiamo lasciato le macchine.

VENERDI’ un tour al tramonto all’insegna dei sapori maremmani LE DOLCI COLLINE TOSCANE AL TRAMONTO CON APERICENA NELL’ORTO

cena nell'ortoCi incontreremo alla Fattoria Le Spighe, sceglieremo le biciclette e pedaleremo in pianura verso il mare fino alla Torre delle Saline che visiteremo. Ritorno attraverso il borgo agricolo di San Donato, circondati da canti di cicale e grilli e con i colori del tramonto come sfondo. Alle 8 arriveremo all’azienda agricola Le Spighe dove Giancarlo ci aspetta nel suo orto biologico per farci gustare le specialità della Maremma. Potrete usare il bagno, fare la doccia o andare direttamente a cena: degusterete i suoi vini premiati e mentre lui frigge le verdure appena raccolte nell’orto o prepara sotto i vostri occhi una magnifica pappardelle al cinghiale, vi racconterà tutti i segreti della sua incredibile cucina.

SABATO scopriremo l’ARGENTARIO, con un trekking facile: il TOUR DEI FORTI SPAGNOLI

DSC_0899Un tour che partendo dal paese di Porto Ercole, patrimonio mondiale dell’Unesco, ci condurrà alla scoperta di antichi baluardi spagnoli per conoscere i segreti e la storia di questa terra di conquista in cui si fondono monumenti naturali e culturali. Partendo dal parcheggio di Porto Ercole, si sale a piedi fino a Forte Santa Caterina, poi Forte Filippo con giro di ronda. Camminata nel cuore del borgo tra vicoli e piazzette che si affacciano sul mare. Le ripide scalinate ci condurranno dal Palazzo del Governatore alla Rocca, fortezza spagnola edificata nel XVI° secolo durante lo Stato dei Presidi. Ritorno ad anello.

DOMENICA chiudiamo in bellezza con il nostro grande classico in bicicletta PEDALANDO TRA LE DUE ACQUE: LE DUNE DELLA FENIGLIA

_DSC8348Ritrovo presso La Piazza del Duomo alle 10,00. Scelta delle biciclette e partenza. Il tour si sviluppa tra le acque del mare e quelle della laguna di Orbetello, attraversando una zona umida protetta, dove nidificano e svernano molte specie di uccelli: cormorani, aironi, fenicotteri, falchi pescatori e cavalieri d’Italia. Entreremo pedalando silenziosamente nella pineta della Feniglia, sentiero largo e pianeggiante che percorre l’intero tombolo che congiunge l’Argentario con la terraferma dove i suoni e i profumi della macchia mediterranea regnano incontrastati. Ci fermeremo lungo la pineta per ammirare dalla spiaggia gli scorci mozzafiato delle rocche e del paese di Porto Ercole. In estate è previsto anche un bagno rinfrescante. Rientro al paese di Orbetello dove osserveremo alcune attrattive storiche del paese come l’idroscalo, le antiche mura, il Duomo e poi pranzo o cena liberi.

Ciclopasseggiata “Poggia il primo trave” 22 Ottobre

Stiamo costruendo il primo BikeHotel della Valle dell’Albegna. La Fattoria Le Spighe è già entrato nella lista delle strutture ALBERGABICI- FIAB AMICHE DELLA BICICLETTA. Ma abbiamo pensato di coinvolgere la comunità della zona in questo importante passo. Per questo domenica 22 ottobre avrete la possibilità di partecipare a questo processo, “poggiando il primo trave”, un modo simbolico, e  non solo, per aiutarci a costruite la casetta delle bici dell’Agriturismo Le Spighe nonchè Bike Hotel! Leggete qui sotto e partecipate! Vi aspettiamo numerosi!

orbetello_bike_hotel_22ottobre2017rid2-1

27 e 28 Maggio: Orbetello Bike Festival

C’è sempre un buon motivo per iniziare a pedalare

Eccoci giunti alla terza edizione dell’Orbetello Bike festival e vi abbiamo preparato un programma più che mai variegato con possibilità di pedalate e di divertimento davvero per tutti.
– Ciclostorica con bici d’epoca con tre livelli
– Gara di Mountain Bike sul Monte Argentario
– Tour bici + battello sulla laguna per famiglie e visita alle peschiere di Ansedonia
– Escursioni in Mountain Bike e City Bike con pranzo con pranzo presso la Cooperativa dei Pescatori
– Ciclopasseggiata aperta a tutti con accoglienza presso la Fattoria La Parrina con pranzo e intrattenimento musicale, falconieri, butteri, cantine aperte.
– Asta di biciclette per bambini con giochi a premi
– Circuiti ad ostacoli per bambini in piazza
– Gara su mini bici per adulti
– Visite guidate a piedi al paese di Orbetello,
– Video dibattiti, musica e tanto divertimento!
Scopri il programma!

Autunno in laguna tra antichi saperi e sapori

Anche quest’anno dal 28 ottobre al 1 novembre Orbetello celebra la sua undicesima edizione di Gustatus.

Gustatus è cibo di qualità, cultura, promozione del territorio, un articolato percorso esperienziale dove gli alimenti diventano strumento di conoscenza e valorizzazione, per entrare in contatto con la parte più autentica e genuina di una comunità: e perchè questa esperienza non viverla immersi nella natura: campagna, laguna, pineta o mare che sia, ed in sella ad una bicicletta? Magari accompagnati dai pescatori della laguna, dagli agricoltori dai i produttori delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio?

Quest’anno uno spazio speciale ai bambini che potranno divertirsi imparando come si pesca l’anguilla e quali specie marine ed avicole abitano la nostra laguna, ma anche tanto divertimentio per i bikers esperti e per quelli alle prime armi con percorsi adatti a tutti ma ugualmente intrecciati con la vita produttiva e naturalistica del territorio.

E dopo avere pedalato potete immergervi nella magica atmosfera dell’autunno maremmano degustando vini e specialità della tradizione lagunare, di mare e di terra, godendovi gli spettacoli e ascoltando gli approfondimenti culinari e turistici http://www.gustatus.it/programma.asp

Sconti speciali in hotel per chi partecipa alle pedalate!

Contattaci subito!

PROGRAMMA

Continua a leggere

Week end del 2 giugno tra gusto e benessere

In occasione del ponte del 2 Giugno Bicievento lancia la sua collaborazione con il Magic Coutry di Pescia Romana. Ci uniremo a questo rilassante week end per proporvi all’interno del suo pacchetto di  3 giorni Gusto e benessere una bellissima escursione al Giardino dei Tarocchi.

Approfittate di queste giornate di festa per rilassarvi, pedalare e gustare!

Se abitate nei dintorni e volete approfittare solo del centro benessere, del ristorante o delle nostre escursioni ecco quello che fa per voi:

VOLANTINO STAMPA

 

Vi aspettiamo!

 

Fervono i preparativi per l’edizione 2016 dell’Orbetello Bike Festival

La manifestazione dedicata al mondo della bicicletta a 360°, promossa e finanziata dal Comune di Orbetello ed organizzata dalla Polisportiva di Orbetello Scalo, UISP, FIAB, Bicievento e tante altre associazioni è incentrata sull’importanza della bicicletta vissuta come CICLOTURISMO, ovvero come valore ricreativo del viaggiare alla ricerca di un percorso che fuoriesca dai canoni e dai consueti itinerari del turismo di massa. In un territorio come quello orbetellano, capalbiese e dell’Argentario, si offre lo spunto turistico d’eccellenza per esaltare la bicicletta sia come mezzo di trasporto che come stile di vita.

Cominceremo il 25 aprile con un’anteprima manifesto ciclostoricadell’Orbetello Bike festival: la prima ciclo-storica “Le strade bianche della costa d’Argento”.

A seguire il 1 maggio si affronterà una cicloturistica a scelta (MTB o City Bike) accompagnati da guide ambientali e assistenza tecnica lungo il percorso.

Accogliamo anche gli accompagnatori senza pedali
Il 1 Maggio portate amici e parenti, una navetta gratuita sarà a loro disposizione per raggiungere i cicloturisti alla villa di “Sette Finestre” vicino a Capalbio, dove guide certificate ci accompagneranno nella visita di questa antichissima villa rustica romana e  poi, tutti insieme, a pranzo in compagnia all’Agriturimo Agrifoglio in località Giardino.

Quest’anno dedicheremo anche uno spazio al tema “Ciclo pista Tirrenica, tracciato e criticità del tratto Capalbio – Orbetello- Alberese” con una conferenza dibattito all’auditorium Comunale di Orbetello il 29 aprile alle ore 18.00.

Tutte le informazioni sul sito: www.orbetellobikefestival.com

cicloew_1280x800